Mal di schiena: gli errori da non fare e dolori da non sottovalutare.

Troppo spesso senza rendercene conto facciamo degli errori fatali per la nostra colonna vertebrale. Ecco i più diffusi

Parlare in modo generico di mal di schiena non ha molto senso. Il dorso del corpo umano è infatti lungo e il dolore può colpire diverse parti. Esistono diversi tipi di mal di schiena a seconda della zona che è interessata. Si definisce:

  • cervicalgia, quando colpisce le prime sette vertebre cervicali, cioè la zona del collo;
  • dorsalgia, se interessa le 12 vertebre toraciche o dorsali. Il dolore è all’altezza delle scapole;
  • lombalgia, il mal di schiena più comune, riguarda la zona tra le cinque vertebre lombari e le prime sacrali, in pratica la parte finale della schiena.
  • C’è poi la sciatalgia che è l’infiammazione del nervo sciatico e il dolore si estende alla gamba.

I comportamenti che possono portare a questi sintomi sono diversi:

Mal di schiena errori: stiamo seduti troppe ore e con una postura non ideale

Questo è il primo problema generalmente. Vita sedentaria e lunghe giornate seduti al lavoro o sul divano impongono posizioni innaturali alla colonna vertebrale. Con l’andare del tempo questo crea delle tensioni a livello muscolare, fino a problemi proprio allo scheletro. Generalmente in questo caso veniamo colpiti da lombalgia o sciatica.

Camminiamo guardando in basso e con il petto chiuso

Altro comportamento molto diffuso quando camminiamo è quello di tenere la testa bassa e il petto chiuso. Molti film o la vita militare per chi l’ha fatta ci hanno insegnato il vecchio motto: pancia in dentro e petto in fuori. È esattamente la postura che dovremmo tenere quando camminiamo. La pancia in dentro permette la retroversione del bacino, molto utile soprattutto quando siamo in piedi fermi. In questo modo il peso del corpo non è tutto sulla schiena, ma si sposta anche su glutei e quadricipiti. Il petto in fuori consente invece la chiusura delle scapole. Il collo dev’essere allungato, il mento leggermente in alto, come lo sguardo.

Mal di schiena errori: guardiamo il cellulare mentre camminiamo o a lungo quando stiamo seduti

L’uso smodato dello smartphone è un errore fatale per la schiena. Tenere spesso e a lungo la testa abbassata impone alle prime vertebre della colonna uno sforzo enorme. I problemi principali qui sono la cervicalgia e la dorsalgia.

Mal di schiena errori: teniamo spalle e collo contratti

Per molti motivi tanti di noi tengono spesso le spalle e il collo contratti. Vuoi per la tensione, vuoi per il freddo, siamo portati a scaricare la tensione su quella zona. I dolori sono automatici. Bisogna sempre rifletterci all’inizio, poi verrà automatico rilassare quella zona. Questa posizione porta anche a mal di testa.

Mal di schiena errori: attenzione quando si sollevano pesi

Troppo spesso non facciamo attenzione quando solleviamo pesi. Solleviamo borse della spesacasse d’acqua in modo scorretto. Il modo giusto è abbassarsi piegando le gambe, afferrare il peso e solo dopo sollevarsi. Qui i rischi sono altissimi, tanto che possiamo essere colpiti anche dal colpo della strega, che è particolarmente doloroso.

Portiamo borse o zaini solo da una parte del corpo

Altro errore da evitare è quello di portare pesi solo da una parte del corpo. Studenti che appoggiano lo zaino solo su una spalla, donne che mettono borse anche pesanti facendo lo stesso errore. Ma anche una sola borsa pesante della spesa. È importante che il peso sia diviso su tutta la colonna.

La nostra schiena è un sistema complesso di muscoli, ossa, articolazioni e cartilagini. Bisogna tenerlo in forma. Le attività migliori sono, la ginnastica posturale nata proprio per la schiena. Si tratta di discipline che aiutano a sviluppare armonicamente la muscolatura della schiena e gli addominali che hanno un grande ruolo nel prevenire il mal di schiena.

Esageriamo con l’attività fisica

Il rovescio della medaglia è rappresentato da chi fa troppa attività fisica. La corsa ad esempio va presa molto seriamente. Sono tanti i contraccolpi che la nostra colonna può subire se non corriamo nel modo adeguato. In palestra sollevare pesi da Maciste può anche regalarci muscoli enormi, ma danneggia la nostra schiena. Meglio sollevare qualche chilo in meno, ma pensare alla nostra salute.

Mal di schiena errori: sottovalutiamo vecchi piccoli traumi

Tutto il nostro corpo invecchia, anche lo scheletro e i muscoli. Quando si è giovani è facile riprendersi da un infortunio, ma quando sentiamo dolore, dobbiamo sempre indagare le cause. Rivolgersi a un professionista, che può essere l’ortopedico o l’osteopata è il modo giusto per non soffrire di mal di schiena in futuro. Sottovalutare la situazione è un errore che può costarci particolarmente caro.

Siamo ingrassati

Il primo regalo che possiamo fare alla nostra schiena è quello di dimagrire. Ogni chilo in più che abbiamo addosso impone a tutto il sistema del nostro dorso un affaticamento maggiore. Con l’andare del tempo questo può portare a problemi anche significativi. La situazione diventa ancora più importante quando sono in sovrappeso bambini e adolescenti che hanno lo scheletro in crescita. Pesare più del dovuto può condurre a condizioni particolarmente dolorose.

Non trascurare la tua salute, prenota una visita per il mal di schiena nel Centro Medico San Gaspare, indicata in tutti i pazienti che avvertono dolore a carico della colonna vertebrale un approfondimento specialistico condotto da un ortopedico, al fine di individuarne la cause e avere indicazioni circa il trattamento più appropriato.

Precedente Le piaghette all’utero cosa sono e come devono essere curate Successivo Epilazione definitiva: perché il centro medico è meglio di quello estetico?

Lascia un commento